Galline e uova

Mia figlia ha 12 anni e frequenta la seconda media.

Ieri è venuta da me a farmi vedere un esercizio di matematica che avrebbe dovuto risolvere ma aveva qualche difficoltà a capirlo. Questo è il testo dell’esercizio: “Se una gallina e mezzo fanno un uovo e mezzo in un giorno e mezzo, quante uova faranno 6 galline in 8 giorni?”

Questo esercizio è apparentemente parente di quello che dice “Se 5 bambini mangiano 5 gelati in 5 minuti, in quanto tempo 10 bambini mangeranno 10 gelati“. Siccome non voglio offendere la vostra intelligenza non scriverò quanto tempo ci metteranno. In realtà il quesito in questione potrebbe essere più prossimo a quello che chiede “Pesa di più mezzo pollo vivo o mezzo pollo morto“. Al di là di riguardare comunque di pennuti questo secondo ha che a fare con un mezzo essere vivente. Ve lo ricorderete fin da piccoli e la risposta è che non esiste mezzo pollo vivo.

Il nostro caso è però solamente un esercizio di aritmetica ed il fatto che difficilmente mezza gallina sarà in grado di produrre mezzo uovo (tra l’altro dipende anche da come la gallina verrà divisa a metà) non ha procurato al formulatore dubbi sul fatto ma a uno studente di 12 anni invece si. Infatti tolti di mezzo la mezza gallina ed il mezzo uovo da questa prodotto l’esercizio è stato risolto velocemente.

La formazione delle giovani menti è certamente un esercizio molto difficile e mi chiedo se è possibile insegnare gli argomenti scientifici ricorrendo ad esempi pratici che non si scontrino con il buon senso che cerchiamo di trasmettere loro? Far riferimento ad una sola gallina o a due avrebbe reso l’esercizio troppo facile?

(le uova sono 32)

Annunci