“Qualcuno”

Viviamo su un pianeta che visto da qui pare enorme e invece è più piccolo di una capocchia di spillo. Il fatto che sia nato qui mi dà dei diritti in più di qualcun’altro nato sulla stessa capocchia di spillo? Sono nato povero ma vivo una vita dignitosa. Altri sono nati più poveri di me e aspirano ad avere anch’essi una vita dignitosa. Perché dovrei oppormi alla loro aspirazione?
C’è una cosa che non concepisco e non sopporto: che si tolga agli altri quello che gli altri hanno faticosamente ottenuto. Se “qualcuno” toglie agli altri un bene, la salute, la vita o la dignità non merita di stare nel mondo civile.
“Qualcuno” non ha sesso e non ha preferenze sessuali, non ha età, non professa alcuna religione, non svolge alcun mestiere, non proviene da alcun Paese e da alcuna città, non tifa per alcuna squadra e non ha frequentato alcuna scuola. Io non lo conosco ma potrebbe essere il mio migliore amico.
È tanto difficile da capire?

Annunci