Princìpi

Secondo me sarebbe giusto Il principio secondo cui chi è eletto ad una carica parlamentare non debba continuare a svolgere un’altra attività lavorativa. È uno dei motivi per cui io non potrò mai candidarmi. La cosa più difficile della mia attività professionale è stata quella di trovare i clienti. Chi mi ridarà i miei clienti dopo cinque o 10 anni di attività parlamentare?
La stessa cosa vale anche per il parlamentare del movimento cinque stelle eletto in Toscana che in questo momento fa l’assegnista di ricerca. Dovendo fare il parlamentare nei prossimi cinque anni si gioca completamente tutte le sue poche possibilità di essere un giorno assunto come ricercatore in un qualsiasi ente. Cosa farà allora? L’unica risposta possibile a questa intransigenza sono le sue immediate dimissioni. Oppure vorrà fare il mantenuto della politica per tutta la vita? Non è una nota polemica è solo una constatazione.
Vale la stessa cosa per gli studenti universitari o per chi in questo momento è in cerca di prima occupazione. Rimandare di altri cinque anni l’entrata possibile nel mondo del lavoro non li aiuterà di certo.
Allora l’unica vera risposta è mitigare l’intransigenza.II rinunciarci del tutto perché quando si ammette una eccezione poi vanno ammesse tutte.

Annunci