E ora cosa andrà a dire?

Dopo la pubblicazione delle motivazione della sentenza che ha condannato l’avvocato Mills a quattro anni e mezzo di reclusione, B. ha detto di voler andare a riferirne in Parlamento.
E per dire cosa? Forse inizierà il suo discorso con

Signori, quello che io compio oggi, in questa Aula, è un atto di formale deferenza verso di voi e per il quale non vi chiedo nessun attestato di speciale riconoscenza.

D’altra parte della sua considerazione del Parlamento abbiamo già avuto notizia.
Quindi non so cosa si aspetti Franceschini quando chiede che rinunci al lodo Alfano: e perché? È stato fatto apposta!

Comunque andrà. Ha detto.

E dirà?
C’è solo invidia ed odio nei miei confronti?
e la gente non si è ancora stufata di sentirglielo dire a distanza di 15 anni dalla discesa in campo. Sarà per questo che le repliche della Signora in Giallo ancora fanno buoni ascolti in TV: la gente non si stanca mai di sentire le stesse cose. Anzi, a son di sentirle, si è convinta che quella sia davvero la verità! Però, magari è la stessa gente che quando il figlio dice una bugia gli rifila un ceffone a cinque dita! Ma non divaghiamo.

Sono proprio curisoso di sapere cosa andrà a dire. Perché io, questa volta, mi aspetto invece delle novità!

One thought on “E ora cosa andrà a dire?

  1. Pingback: Pare non dirà niente « ValterBlog

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...